filosofia aziendale

"Se la vite, dalla lontana Persia, si è ben adattata nelle Langhe, allora perché non potrebbe riuscirci anche il bambù?"

 

 

 

 

Il bambù è un prodotto eccellente (ricco di antiossidanti, di flavonoidi, antibatterico,rimineralizzante) e versatile (ha un ampio spettro di utilizzo: salute, cura del corpo, alimentazione,
conservazione dei cibi), ma è ancora poco conosciuto da noi.

 

Ci siamo chiesti: "Se in Asia il bambù è considerato una pianta agricola, perché non potrebbe esserlo anche qui?".

 

Questo potrebbe dare il via a vari utilizzi del bambù: dal consolidamento di terreni franosi (dato l'alto potere compattante sul suolo dei rizomi) all'uso del legname per la bioedilizia, dall'utilizzo
degli scarti di lavorazione per la produzione di biomassa, all'uso delle fibre per i tessuti, ecc.

 

La coltivazione del bambù prevede un basso impatto ambientale, in quanto l'uso di fitofarmaci è pressoché nullo e l'apporto idrico sostenibile.

 

Il focus dell'azienda si concentra sulla produzione di germogli e di estratto di bambù per scopo alimentare e cosmetico.

Puntiamo sulla qualità, sulla tracciabilità e sulla certificazione biologica dell'intero processo produttivo.